Search
Search  
Ente Regionale
per il diritto allo Studio
Universitario di Urbino
via V. Veneto, 43 - 61029 Urbino    
tel. 0722 - 35191
UJazzQuartet

Ujazzquartet

Nato dall’esperienza dei prestigiosi  seminari di Siena sotto la guida di affermati musicisti quali Paolo Fresu, Amedeo Tommasi e Tomaso Lama, il gruppo UJAZZQUARTET ha mosso i suoi primi passi a partire dalla personale rilettura della grande tradizione jazzistica.

 

Dopo alcuni anni di attività concertistica in teatri, clubs e università, il gruppo è approdato gradualmente a mete artistiche diversificate utilizzando un linguaggio sempre più sensibile all’influenza di altri generi musicali e di altri ambiti espressivi.

 

Nel 1998, su invito del regista torinese Tonino De Bernardi, ha contribuito alla realizzazione della colonna sonora del film “Sorrisi Asmatici – Fleurs du Destin”, con performance dal vivo nel corso della presentazione ufficiale al Festival del Nuovo cinema di Pesaro e alle selezioni per la Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.

 

Ha realizzato, in diverse occasioni, musiche di scena per produzioni teatrali originali, musiche di contesto per stages di pittura e di recente, con lo psichiatra Paolo Crepet, ha presentato uno spettacolo dal titolo “Letture e Pensieri sull’Identità”, interessante intreccio tra musica, letteratura e psicanalisi. Ha collaborato inoltre con il percussionista Peppe Consolmagno e con la soprano Manuela Giacomini con la quale ha dato vita, fra l’altro, ad una inusuale rilettura di una pagina fondamentale del repertorio vocale del ‘900, le “Folk Songs” di Luciano Berio. Tra i progetti originali vanno citati “Riverberi” e “Spiritual Breath”, itinerari sonori che attraversano culture lontane nello spazio e nel tempo, progetti per i quali il gruppo si è avvalso anche di altri musicisti di estrazione etnica,del coro Voices of Harmonics e del coro Durantino. Recentemente ha partecipato alla rassegna nazionale “Jazz Village” dedicata alle realtà del jazz italiano.

 

 Attualmente il gruppo ha dato vita assieme al critico d’arte Marco Pesatori a stimolanti performance di musica e poesia il cui frutto è un work in progress incentrato sulle poetiche dello zodiaco.

 

Nicola Salvatori ha iniziato lo studio del clarinetto e della batteria per approdare in seguito a quello del sax che approfondisce con Claudio Fasoli; oltre alla musica si dedica alla realizzazione di opere audiovisive spesso finalizzate ai progetti musicali del gruppo. Come solista si è esibito più volte a fianco di Paolo Crepet in teatri o circoli letterari. Nel 2005, su invito del critico d’arte Marco Pesatori, fondatore della rivista Minima Astrologica, si esibisce alla 51. Biennale di Venezia–sezione Danza.

 

Partecipa anche quest anno (2009) al Festival jazz Rumori Mediterranei di Roccella Jonica per il quarto anno consecutivo.

Simone Spinaci ha studiato chitarra e improvvisazione con Tomaso Lama, approfondendo i linguaggi più avanzati con Joe Diorio, Mick Goodrick e Sid Jacobs. Ha studiato musica corale con Pier Paolo Scattolin e si è interessato allo studio di tecniche vocali alternative dedicandosi in particolare alla esperienza del canto “armonico” sotto la guida di David Hykes all’ Harmonique Centre di Parigi. All’attività di strumentista jazz affianca quella di direttore di coro e di cantante in formazioni vocali cameristiche, con le quali ha partecipato, fra l’altro, alla Sagra Malatestiana di Rimini ed al festival di musica contemporanea “Angelica” di Bologna.

 

Fabio Biagini ha iniziato lo studio del basso elettrico con Onorino Tiburzi passando successivamente a quello del contrabbasso sotto la guida di Stefano Travaglini. Per diversi anni ha collaborato con formazioni dell’area “progressive” e jazz riminese. È stato uno dei fondatori del gruppo jazz-rock Senso Unico e ha collaborato con il cantautore Marco Giorgi.

 

Andrea Bellancini approfondisce lo studio della batteria con Giorgio Bartoloni e frequenta il "Drum Percussion College" diretto dal batterista Agostino Marangolo; si interessa anche ad altri generi musicali ed è spesso richiesto come come sideman da formazioni di diverso genere tra cui il Glasgow Petite Ensemble e il gruppo di sole percussioni Samba Não. Attualmente collabora ad un progetto di musicoterapia e con il gruppo Codice nuovo.

W3C xhtml W3C Css